MENU
Politica

Ripresa, l'indice Pmi servizi in Cina ai massimi da 10 anni

L'indice dei gestori degli acquisti di servizi di Caixin China è salito a 58,4 a giugno da 55,0 di maggio, hanno detto oggi Caixin Media Co. e la società di ricerca Markit. La lettura è stata molto al di sopra di 50 che separa l'espansione dalla contrazione, segnalando una rapida crescita di mese in mese


03/07/2020 10:26

di Elena Dal Maso - Class Editori

settimanale

I mercati asiatici si sono portati ai massimi degli ultimi quattro mesi grazie ai dati sull'occupazione negli Usa, oltre le attese, e a una rapida ripresa delle attività del settore dei servizi in Cina. Le azioni cinesi, che sono state tra le migliori performance dell'ultimo mese, hanno esteso i guadagni, con l'indice composito di Shanghai che ha toccato il top dall'aprile 2019. 

Un indicatore privato dell'attività del settore servizi in Cina è salito ai massimi livelli in più di un decennio a giugno, dato che l'allentamento delle misure di controllo dei virus nella maggior parte del paese ha spinto la domanda. E quindi l'indice dei gestori degli acquisti di servizi di Caixin China è salito a 58,4 a giugno da 55,0 di maggio, hanno detto oggi Caixin Media Co. e la società di ricerca Markit. La lettura è stata molto al di sopra di 50 che separa l'espansione dalla contrazione, segnalando una rapida crescita di mese in mese.

Il risultato di giugno è stato il più alto da aprile 2010, quando era pari a 58,5. Le nuove attività totali sono aumentate al tasso più netto dall'agosto 2010, con i fornitori di servizi che prevedono ulteriori aumenti della domanda dei clienti nei prossimi mesi, scrive Caixin.

L'offerta e la domanda interna ed estera si sono riprese mentre la crisi del coronavirus è rimasta ampiamente sotto controllo in Cina, ha commentato Wang Zhe, economista senior del Caixin Insight Group. L'occupazione resta un problema chiave e ci vorrà del tempo prima che l'economia si riprenda completamente, ha comunque aggiunto l'economista.

Sebbene la domanda e l'offerta di servizi siano rianimate, il sottoindice che misura le assunzioni del settore è rimasto in territorio negativo per il quinto mese consecutivo a giugno, dato che le società sono rimaste caute sull'espansione delle assunzioni a causa di una domanda insufficiente.

L'indice ufficiale dei gestori degli acquisti non manifatturieri della Cina, che copre i servizi e le costruzioni, è salito a un massimo di sette mesi di 54,4 a giugno dai 53,6 di maggio, ha riportato il National Bureau of Statistics all'inizio di questa settimana.

Intanto i dati sul lavoro e gli indicatori globali in miglioramento stanno aumentando il sentiment, insieme a rapporti positivi su potenziali vaccini e trattamenti per il coronavirus che ha infettato più di 10,8 milioni di persone e ne ucciso oltre 520.000, secondo i dati della Johns Hopkins University. (riproduzione riservata)


Chiudi finestra
Accedi