MENU
Azienda Finanza

Intesa SP aumenta la partecipazione in Bank of Qingdao

Con un investimento intorno a 20 milioni di euro, la banca italiana ha rafforzato la presenza nel capitale del partner cinese con cui ha avviato un'attività di wealth management che attualmente ha fondi in gestione per 100 miliardi di euro. Dentons, con il partner Junyi Bai, ha fatto da consulente legale


24/02/2022 15:29

di Pier Paolo Albricci

settimanale
Junyi Bai, partner Dentons

Lo studio legale Dentons ha assistito Intesa Sanpaolo nell’aumento della sua quota di partecipazione in Bank of Qingdao, istituto bancario cinese quotato presso la borsa di Shenzhen e Hong Kong, che a oggi ha una capitalizzazione di circa 3,5 miliardi di yuan, pari a 493 milioni di euro.

L’operazione, consistente nella sottoscrizione di H-shares (azioni di società cinesi quotate presso lo Stock Exchange of Hong Kong) di nuova emissione, ha portato la quota di partecipazione dal 13,85% al 17,50%. Non è stato comunicato il valore dell'operazione che in base alla capitalizzazione della banca cinese dovrebbe essere intorno a 18-20 milioni di euro.

Dentons, in collaborazione con la competente funzione legale di Intesa Sanpaolo, ha agito con il partner Junyi Bai il quale, con l’assistenza del trainee Manuel Sturba, ha guidato un team multidisciplinare e multigiurisdizionale, composto da un nutrito gruppo di colleghi degli uffici di Shanghai e Hong Kong, tra cui Enoch Wong, partner corporate finance, Feng Qu, partner banking and finance, e gli associate Mike Kwok e Miffy Zhang.

Bank of Qingdao, la maggiore città della provincia dello Shandong, con oltre 9 milioni di abitanti, è una partnership storica di Intesa Sanpaolo che nell'ambito della politica Belt&Road ha firmato nel 2019 un Memorandum of Understanding con la Municipalità di Qingdao per lo sviluppo del progetto Pilot Zone.

Insieme alla banca della città cinese, che con l'operazione annunciata oggi sembra essere un target strategico per Intesa, la banca italiana ha avviato un'attività di wealth management che attualmente ha in gestione fondi per oltre 100 miliardi di euro. (riproduzione riservata)


Chiudi finestra
Accedi