MENU
Belt & Road

Belt & Road

Kenya, 750 milioni dalla World Bank per superstrade e fibra ottica

Il prestito, parte del progetto di sviluppo del Corno d'Africa, finanzierà il potenziamento del corridoio stradale di 750 km Isiolo-Mandera, che collega il centro del Paese con il confine somalo a Nord, 30 km di raccordi e la posa di un cavo in fibra ottica lungo l'intero percorso. Opportunità di business anche per le imprese italiane presenti nel paese

11/09/2020

I numeri e i fatti salienti della Belt & Road Initiative (BRI)

Un totale di 126 paesi, inclusi i paesi industrializzati e quelli in via di sviluppo, e 29 organizzazioni internazionali hanno firmato documenti di cooperazione con la Cina riguardanti l’iniziativa che finora ha mosso 400 miliardi di progetti e scambi per 6 trilioni di dollari

04/09/2020

La città dei motori cinese apre un grande terminal per l'importazione

A Changchun, la capitale della provincia di Jilin, nel centro geografico della Cina nordorientale, è stato aperto un porto d'importazione di autoveicoli dai paesi collegati alla Belt&Road, Europa compresa, ben collegata alla ferrovia. La zona franca garantisce costi convenienti per la dogana e gli eventuali controlli ksui nuovi modelli

03/09/2020

I cinesi alla conquista del mercato degli smartphone in Africa

Il caso della Engo controllata da un piccolo produttore di Shenzhen, che ha aperto uno stabilimento in Uganda per servire tutti i mercati continentali in vista dell'entrata in vigore del trattato di libero scambio tra i 55 paesi africani. Il prezzo basso è un fattore di successo decisivo, ma non basta: ci vuole distribuzione e buona tecnologia. Anche innovativa

03/09/2020

Silk Road, un passo avanti con Xinhua News nell'informazione

Compie 5 anni la piattaforma online rivolta a imprese, enti, governativi, istituzioni pubbliche e private che offre servizi di informazione, l'accesso a database unici, dati e trend macroeconomici, monitoraggio del rischio della sicurezza pubblica, informazioni su progetti di ingegneria...

21/07/2020

Hunchun vuole essere porta della Cina sul confine nord-orientale

Nel primo trimestre di quest'anno i flussi commerciali transitati dalla città nella provincia di Jilin sono cresciuti del 12% in piena controtendenza, grazie ai traffici transfrontalieri con Russia e Corea del Nord, ma anche all'export verso Giappone e Sudcorea. Per questo i 4 porti della città sono diventati un terminal ambito della Belt&road

16/07/2020

Il ruolo delle grandi città nella Bri del dopo Covid

Questo intervento è apparso per la prima volta in Inglese il 7 luglio scorso sulla piattaforma dell'Istituto per gli Studi politici internazionali, Ispi

10/07/2020


Chiudi finestra
Accedi