MENU
Provincia / Citta

Provincia / Citta

Le forze in campo della Cina nella battaglia contro il virus

Tante le misure messe in campo finora dal governo cinese per frenare la diffusione del virus. Nei villaggi funzionari di base e medici forniscono agli abitanti locali informazioni sui comportamenti da adottare per proteggersi dal virus. Numerosi i provvedimenti anche nelle aree urbane, come a Pechino, Shanghai e Wenzhou.

03/02/2020

Coronavirus, i centri visti italiani chiusi fino al 10 febbraio

L'ambasciata a Pechino raccomanda inoltre di evitare tutti i viaggi nella provincia dell’Hubei e non esclude che le autorità locali continuino ad adottare misure di contenimento simili a quelle adottate nell'Hubei anche per aree limitrofe a Wuhan, per facilitare l’azione di contenimento del virus

30/01/2020

Cina, gli expat in ferie forzate si interrogano sulle mosse opportune

Mentre il governo rimanda al 3 febbraio la ripresa delle attività dopo il Capodanno, a Shanghai, Suzhou e a Wuxi le amministrazioni locali allungano la chiusura fino al giorno 8 febbraio e lo stesso fa la provincia del Fujan. Nel Guangdong e altre province del sud rimane ancora la non obbligatorietà per la chiusura con l’opzione di riaprire. Rinviata la Fiera del Marmo di marzo

29/01/2020

Virus, a Shanghai e Suzhou ferma l'attività delle imprese fino al 9 febbraio

A Pechino il governo ha deciso di posticipare la ripresa nelle scuole e nelle università al 3 febbraio per limitare i rischi legati alla diffusione dell'epidemia. Nella capitale finanziaria molte delle aziende tecnologiche e industriali, tra cui Tencent, la megapiattaforma di e-commerce, hanno sollecitato i dipendenti a lavorare da casa fino al 9 febbraio

28/01/2020

Allarme Cina, la Fiavet sconsiglia tutti i viaggi fai da te

Sono 200mila gli italiani ogni anno in Cina. "Siamo in stretto contatto con le autorità cinesi e gli operatori turistici cinesi. No al fai da te, spesso non si pensa a stipulare una polizza sanitaria”. Le indicazioni della presidente Jelenic

27/01/2020

Mattarella in Cina per chiudere l'anno della cultura e del turismo

Il viaggio del presidente della Repubblica al termine degli eventi in programma per celebrare i 50 anni di relazioni diplomatiche tra i due paesi insieme all'apertura di una grande mostra su Caravaggio. Il programma illustrato alla riunione annuale dei soci della Camera di commercio italiana a Shanghai dal console generale Michele Cecchi, ospiti due delegate cinesi dell'amministrazione

24/01/2020

Fondazione Prada rilancia gli spazi di Rong zhai a Shanghai

Dal 10 marzo nella residenza storica del 1918 restaurata dalla maison e riaperta nell’ottobre del 2017 ospiterà un'opera di Alex Da Corte, 20 grandi cubi video a retroproiezione che combinano video, musica e architettura, ricchi di riferimenti ad artisti visivi d’avanguardia, a scrittori sperimentali, a cantanti pop, a personalità del mondo dello spettacolo e a personaggi dei cartoni animati

23/01/2020

Milano e Roma, arte e fashion per celebrare il Capodanno del Topo

Nella capitale lombarda, Montenapoleone district ha in programma una serie di iniziative dedicate ai turisti cinesi a partire dal 24 gennaio fino a 9 febbraio. A Roma l’Associazione di via Condotti e l’Ambasciata cinese in Italia, dal 20 gennaio al 2 febbraio il focus sull’arte prevede nelle boutique di via Condotti una mostra fotografica sui siti cinesi patrimonio dell’Unesco

16/01/2020

In mostra all'aeroporto di Guangzhou 60 anni di made in Italy

L'iniziativa del consolato generale italiano a Canton inaugurerà, il 17 gennaio prossimo, l'anno della della cultura e del turismo italo-cinese, la mostra resterà aperta per tre mesi nel terminal 2, quello domestico, di uno dei più affollati aeroporti cinesi. L'iniziativa ideata da Galgano e Tota Associati sta facendo il giro del mondo

07/01/2020

Ratti e il Poli Torino protagonisti alla Bi-City di Shenzhen

E l’evento di architettura più visitato al mondo. La sezione Eyes of the City curata dal professore del MIT Carlo Ratti , dal politecnico di Torino e dalla University of Technology, mira a coinvolgere un pubblico globale in un confronto critico sull'impatto dell'IA e delle nuove tecnologie sulle città

26/12/2019

A Suzhou le imprese italiane incontrano cinesi, coreani e giap

Nella Xiangchen Economic & Technological Developement Zone della Venezia d'Oriente, c'è il più importante cluster manifatturiero di made in Italy in Cina, grazie alla presenza di 170 aziende. Qui si è svolta il 18 dicembre scorso la terza edizione del Suzhou Business Forum organizzato dalla Camera di Commercio Italiana in Cina di Shanghai

23/12/2019

Il polo formativo European Education porta l’offerta in Cina

Inaugura a Shanghai l’hub destinato alla formazione di futuri executive attraverso corsi creati da università di fashion and design management. European education offre l’opportunità di studiare, oltre che in Cina, anche in Italia, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti. Le lezioni sono normalmente tenute in inglese, ma il progetto offre la presenza di mediatori culturali che traducono, decodificano e aiutano gli studenti a comprendere tutti i concetti

19/12/2019

Shanghai centro finanziario? Ci sono ostacoli normativi

Nonostante negli ultimi anni siano stati rimossi alcuni limiti alle quote di partecipazione degli investitori stranieri nelle società di servizi finanziari, le banche europee continuano a fronteggiare alcune barriere che di fatto rendono più complicato il loro lavoro. Gli ostacoli normativi rappresentano un limite per lo sviluppo del business per l’85% degli intervistati

17/12/2019

Canton, il Consolato d'Italia batte tutti sul rilascio del visto

Con 36 ore di media dalla richiesta è il più veloce fra i paesi membri dell'Unione Europea. Quest'anno ha già trattato oltre 90 mila richieste di visto che sono in continuo aumento. Così la console Lucia Pasqualini ha voluto un nuovo centro visti, inaugurato lunedì. Molti cinesi si stanno già preparando a visitare l'Italia nel 2020 , l'anno della cultura e del turismo italo-cinese

17/12/2019

Shanghai centro finanziario, l'obiettivo 2020 rischia di slittare

Secondo un sondaggio della Camera di commercio Ue in Cina, la non convertibilità dello yuan e il controllo di capitali sono i due ostacoli alle ambizioni globali della metropoli. Negli anni però si sono registrati progressi, anche se occorrono ancora sforzi

13/12/2019




Chiudi finestra
Accedi