MENU
Azienda Manifatturiero

Azienda Manifatturiero

Richard Ginori sbarca su WeChat per intercettare i consumatori cinesi

L'apertura dell’account è parte integrante della strategia di digitalizzazione ed internazionalizzazione. L'azienda intende così rafforzarsi sul mercato del lusso in Cina, che, secondo le stime, al 2025 avrà un valore complessivo pari a circa 160 miliardi di euro, con una domanda interna che peserà per il 50% di quella mondiale e una spesa online pari a circa 19 miliardi di euro.

02/09/2020

Richard Ginori entra nel mercato cinese con Wechat (Tencent)

Il brand fiorentino della porcellana, oltre 200 anni di storia, ha aperto un account ufficiale sulla piattaforma che vanta oltre 1 miliardo di utenti attivi e una penetrazione che supera il 93% della popolazione nelle maggiori città del Dragone. La manifattura è stata rilevata nel 2013 da Kering (Pinault) che ne ha rilanciato produzione e distribuzione

02/09/2020

Cina, robusto il trend della domanda di lusso, boom di Tiffany

Lo hanno evidenziato di dati del secondo trimestre. Nel mese di maggio Tiffany ha quasi raddoppiato le vendite. Il fenomeno del revenge spending sta interessando tutta la Cina continentale. La domanda sta premiando soprattutto i brand con un solido servizio di e-commerce

18/08/2020

Shandong Ruyi punta a quotare la Lycra allo Star di Shanghai

Il più grosso gruppo tessile cinese, passato recentemente sotto il controllo pubblico del Jining Investment, punta a quotare la controllata americana famosa a livello mondiale per le sue fibre al mercato Star cinese. Nel tessile cinese si rafforza la collaborazione pubblico privato per fronteggiare le difficoltà sui mercati globali

07/08/2020

BasicNet riacquista il marchio Kappa in Giappone

Operazione da 13 milioni. Dal 2008 il marchio era della cinese DongXiang, già proprietaria per la Repubblica popolare e Macao. Continua la collaborazione tra le due società

31/07/2020

Panda bond Cdp, 4 milioni agli abiti Stefano Ricci

Le risorse saranno destinate a sostenere la crescita e il consolidamento della posizione del gruppo in Cina finanziando, tra le altre, le spese di investimento sostenute per la realizzazione di boutique di recente costituzione e per il rinnovo di quelle già esistenti.

29/07/2020

Antonia porta il retail italiano tra le città della Cina

ll multibrand milanese si espande in Asia, dove programma aperture fisiche fino al 2025 e una spinta sull’e-commerce. «Ad aprile 2021, con K11 di Adrian Cheng, sbarcheremo a Wuhan, e poi toccheremo Shanghai e Beijing», ha spiegato a MFF il ceo e co-founder Maurizio Purificato

27/07/2020

Cina, tante opportunità nel tessile-moda e nel farmaceutico

Lo hanno spiegato Mario Boselli, presidente della Fondazione Italia Cina, e Valtero Canepa, direttore di Bracco Cina, presentando il rapporto annuale della Fondazione su Class Cnbc. Nel tessile sono in ripresa le esportazioni perché i cinesi cercano un upgrade della qualità con tessuti made in Italy.

17/07/2020

Riparte anche il lusso trainato dai consumi in Cina e Sudcorea

La spesa di beni di lusso in Corea è aumentata del 19% a maggio dopo il +8% di aprile. La conferma arriva anche da Prada, che ha dichiarato un ritorno alla crescita delle vendite a fine giugno. I dati di Hong Kong rimangono invece molto deboli, con vendite in calo del 36% a maggio e il turismo azzerato. In forte calo anche il Giappone

17/07/2020

Fosun con Damiani porta il gioiello italiano in Greater China

Il gruppo cinese del lusso si accorda con il gioielliere veneto per costituire una jv a maggioranza cinese per distribuire i suoi prodotti nell'area Greater China e Macao. Il business plan prevede una decina di negozi Damiani e un centinaio con il brand Salvini nei prossimi 5 anni

10/07/2020

Ripartono le vendite di auto in Cina, boom della Tesla elettrica

Nel secondo trimestre il mercato avrebbe segnato un +10 su base annua, e dell'11,6% nel solo mese di giugno. Tuttavia nei primi tre mesi le vendite erano crollate del 42%.Tra i produttori esteri bene Ford, in calo Gm e Nissan, tra i cinesi male Gac, alleato di Fca. Tesla ha venduto in giugno 15 mila auto, il 35% in più

10/07/2020

Intercos cosmetici scala il mercato coreano, hub per l'Asia

Il gruppo da 750 milioni di fatturato, fondato e diretto da Dario Ferrari, ha acquisito il controllo totale della jv che aveva costituito con Shinsagae per rafforzare la sua posizione nei grandi mercati della Cina e dell'India, bypassando i dazi che colpiscono le importazioni di prodotti dall'Occidente

08/07/2020

Adrian Cheng: «La Cina è il futuro del lusso e vi spiego perché»

A capo di un gruppo da 20 miliardi di dollari, New World Development, ha inventato un format di successo a Hong Kong, il mall k11, che guarda con molta attenzione ai brand del made in Italy. La sua visione: più online store, più streaming shopping, portare le mostre sul cloud, usando TikTok e Alibaba e per quanto riguarda la piattaforma di learning, culture academy...

30/06/2020

Vietnam, non solo libero scambio. C'è anche il trattato sugli investimenti

Hanoi avrà cinque anni per rivedere il proprio sistema legale. Previsto un tribunale ad hoc. Parla l'avvocato D'Andrea. Il made in Italy può fare leva su luxury, macchinari per la lavorazione della pelle e per i calzaturifici, arredamento, automotive

24/06/2020

Nel Guizhou, anche la medicina Miao serve contro il virus

Nella provincia del sud-ovest della Cina, si produce oltre il 90 per cento dei farmaci con le erbe che sono alla base delle cure tramandate dalla dinastia Miao. La Guizhou Bailing Group Pharmaceutical, società quotata, ha ottenuto oltre 100 brevetti, grazie alla ricerca e lo sviluppo di questi farmaci che stanno curando milioni di persone

24/06/2020




Chiudi finestra
Accedi